domenica 12 luglio 2009

Spiaggia di Naracu Nieddu, Vingnola, Aglientu





Quando vado al mare a Vignola è come se ritornassi a casa per rigenerarmi, per rinascere e sentirmi nuova riappropriandomi di vecchie emozioni,sensazioni.
Vignola non è casa mia, ma è il posto dove è da sempre vissuta la famiglia di mia madre.
Dunque si tratta delle mie origini, non ho frequentato molto questa zona, ma la sensazione che provo quando vado a Vignola è di tornare in un luogo a cui appartengo, un luogo che mi rispecchia, genuino, selvaggio e intenso, un luogo in cui mi sento io.
In questo luogo ritrovo mia madre, quel suo fare un po' ruvido, quella sua voglia di libertà, quella sua assoluta incapacità di adeguarsi, perché è come questo mare :selvaggio ed impetuoso.

2 commenti:

  1. ...come mi rispecchi!, fai paura... Non conosco quel Mare ma sento che mi appartengono le tue definizioni per tua madre.
    Bellissime foto. Quando tornerò a Roma le guarderò e sentirò il profumo selvaggio della libertà. Grazie

    RispondiElimina
  2. mi vien voglia di abbracciarti...

    RispondiElimina